Archivio | marzo 2007

stasera pizza

…………………………………….   stasera pizza……………………Se siete tra quelli che credono sia impossibile preparare una ottima pizza a casa propria….Beh, cominciate a ricredervi e avvisate i vostri amici….STASERA PIZZA!!!!!! La pizza e come il primo  piatto, perche ci sono tutti gli elementi, a parte la farina che è l’elemento principe di ambedue i prodotti, c’è da dire che, in genere, chi ama l’uno ama anche l’altro. Per quanto mi riguarda è uno dei dilemmi irrisolti della mia vita, davanti a un bel primo o ad una bella pizza fatta bene divento un bambino di 10 anni che non riesce a decidersi e, lo ammetto, spesso cedo alla pizza. Proprio da questa passione nasce lo studio e la marea di prove, miscele di farina, temperature del forno, temperatura dell’acqua, tipo di lievito che, ogni settimana, facciamo nella mia casa

Oggi posso dire che, con un forno elettrico dotato di funzione pizza, una farina speciale acquistabile in quasi)tutti i supermercati e qualche piccolo accorgimento tipo la lievitazione siamo arrivati a un risultato davvero ottimo. Tutto è sempre migliorabile e vi terrò aggiornati sulle prossime sperimentazioni…..Per ora armatevi di mattarello, farina, lievito e accendete il forno…STASERA PIZZA!!!!!!

 

 

Impasto Base(6/8persone) 1kg farina speciale per pizza(senza lievito)(se la trovate comprate quella della FIORE, di tutte quelle che ho provato è la migliore), un panetto lievito di birra(25gr), mezzo litro d’acqua circa, 3 cucchiaini sale, 1 cucchiaino zucchero, 3 cucchiai olio e.v.

 

 

In una ciotola abbastanza capiente mettete la farina(se non trovate la farina speciale usate la farina "0"), il sale, lo zucchero e l’olio, quindi mescolate il tutto. Sciogliete il lievito in un pochino d’acqua tiepida e versatelo nella ciotola. Aggiungete l’acqua impastando fino a che non otterrete una pasta abbastanza elastica e liscia. Dovrebbe esserne sufficiente un po’ meno di mezzo litro ma, in realtà dipende molto dalla farina che usate; aggiungetela poca alla volta e non sbaglierete…Se esagerate con l’acqua, aggiungete altra farina. Io preparo il tutto in una ciotola per sporcare meno ma non è obbligatorio…Obbligatorio è invece mettere l’impasto ottenuto in una ciotola infarinata, cospargere la parte superiore con un po’ d’olio e.v per evitare che si asciughi troppo, coprirla con uno strofinaccio umido e lasciarla lievitare in un posto caldo e riparato per almeno un paio d’ore. Passate le due ore fate scaldare il forno ventilato(se non avete la funzione pizza!!!!) al massimo della temperatura(il mio arriva a 250°) e prendete un pezzo di pasta che stenderete CON IL MATTARELLO su una spianatoia di legno. Io stendo le pizze abbastanza sottili, anche perchè in cottura lievitano un altro pochino…Voi potete regolare lo spessore in base ai vostri gusti.

 

ITA CON I WURSTEL Tutto insieme in forno, anche la mozzarella da inizio cottura e, quand’è pronta ed è ancora bella calda, una bella guarnita di maionese… Piace(senza maionese) a tutti, ma proprio tutti, i bambini!!!

 

 

FOCACIA  CON  NUTELLA E PINOLI Vabbèh….Questo è per stendere gli ospiti!!!! Si può fare sovrapponendo due pizze o con una arrotolata e si prepara in questo modo. Si stende la pizza, si ricopre di nutella e si cosparge con i pinoli. A questo punto coprite con un altra pizza stesa e la infornate oppure la arrotolate e la infornate. Nell’uno o nell’altro caso fate qualche buco con una forchetta prima di infornare…Esce un po’ di nutella e fa più scena. Prima di portarla in tavola spolveratela con lo zucchero a velo. Tagliatela e mangiatevela dopodichè….LECCATEVI LE DITA!!!

 

  

PIZZA MARGHERITA Vabbèh, la conoscono tutti in tutto il mondo…..Pomodoro, mozzarella… La cosa fondamentale per farla in casa è solo una: infornate la pizza solo con pomodoro, sale e olio aggiungendo la mozzarella qualche minuto prima di sfornarla.

 

Annunci

menu domenicale

 

 

Voul au Vent ai 4 formaggi con salsa agli asparagi
Formaggi misti, latte, presentati su salsa agli asparagi

 

 

La sfogliata di crespelle con zucchine e basilico fresco
Zucchine, besciamella, salsa di pomodoro, crespelle

 

 

Filetto di Bue alla Wellington
Tenero filetto di Bue avvolto in croccante pasta sfoglia e presentato con salsa al Madera

 

Le Zucchine ripiene
Parmigiano e burro fuso

  

Il Cono Croccante al cacao farcito con crema
al mascarpone e caffè

Cono di cialda ripieno di crema al mascarpone e caffè

   CHEF ANDREA

LA DOMENIA

 

Dedicare le nostre domeniche allo shopping in affollatissimi centri commerciali può essere divertente, senza considerare le file chilometriche per il parcheggio e il fatto che avrete passato la giornata in un luogo chiuso. Prendiamoci una vera pausa andando a fare una gita in campagna. Respireremo aria sicuramente meno viziata, potremo fare lunghe passeggiate e riposare la mente con la vista di bei paesaggi. Tra le molte attività campestri che potrete fare nel rispetto della natura c’è quella del poter riconoscere le piante selvatiche. In qualsiasi libreria potrete trovare dei libri con splendide foto delle più diffuse specie, ed iniziare dapprima così come degli scopritori a individuarle. Questo "nuovo modo di andare a caccia"della natura che non conosciamo veramente nel suoo profondo, dalle piante curative, alla possibilità di raccogliere ed essiccare foglie e fiori che più vi piacciono che utilizzerete per composizioni floreali per decorare la casa e per profumarla; oppure potrete variare la vostra dieta e aggiungervi nuovi sapori che i nostri nonni conoscevano fin troppo bene. In questa parte del sito vi saranno mostrate le piante più comuni con alcune delle loro proprietà, e alcuni usi culinari.e poi torniamo al vecchio pic-nic che e una cosa che a fatto sposare tantissima copie che andavano alle scampagnate che si stanno perdendo.

 

Il sole, il mare, il sapore, da sempre rappresentano la base della cucina mediterranea, dove genuinità e

tradizioni si fondano in un’armonica

combinazione di gusto e semplicità dando luogo a piatti gastronomici  apprezzati in tutto il mondo.

Gli "Aromi Mediterranei" fondano le loro radici nelle coste della nostra penisola ed inebriano i rami al sole caldo delle nostre terre.

Per questo i suoi prodotti conservano la purezza e la bontà delle cose buone di una volta, rispettando le moderne esigenze di praticità senza trascurare le necessità di una alimentazione genuina e completa.

Gli "Aromi Mediterranei", con i loro sapori, mantengono intatta la relazione tra gastronomia e

tradizione e con i loro ingredienti naturali assicurano un futuro sano nel rispetto della bontà.

 

Caratterizzata da piatti della tradizionale cucina sarda,

sapientemente interpretati che spaziano dal salato al dolce,

in una costante ricerca di equilibrio tra gusto e genuinità.

 

ALCUNE  SPECIALITA’ DELLA SARDEGNA

antipasto misto mare
Cartoccio di spaghetti alla marinara
Ravioli di pesce al nero di seppia

pennette con gli scampi

Lasagne alla marinara
Orecchiette alla mediterranea

Giochetti alla campidanese

Ravioli di ricotta al sugo di noci

Ravioli di formaggio e patate e mentao

 

PRIMAVERA

BUON INIZIO DI PRIMAVERA A TUTTI SPECIALMENTE A TUTTI IMIEI AMICI DEL BLOG,CHE SIA UNA PRIMAVERA DSOVE SBOCIANO AMORI NUOVI IDEE NUOVE E TANTE BUONE AZIONI CHE PORTANO  A ESSERE PIU BUONI  CON NOI STESSI EW POI CON IL PROSIMO. BUONA PRIMAVERA A TUTTI.

festa del papa

 

Menu dela festa del papa

Antipasti

t’bl au ent ai funghi

Torta Pasqualina

Prosciutto d’agnello affumicato

Affettati OltreFù

Verdure grlgllate

Frittata alle verdure

Primi piatti

Trofle al Fbrtico

P’anzerottl di magro agli asparagi

Secondi piatti

Agnello al forno

Arrosto ripieno ai funghi

Contorni

Patate al forno

Insalata mista

Chef andrea

 

Oggi in due

  LA CENA A DUE PER FESTEGIARE

ANTIPASTI

Insalatina di Gamberi, Pachino e Olive Nere
Polipo con Patate all’Extra Vergine d’Oliva
Foglioline di Tonno Affumicato in Sfoglia di Pane

Bouchées alla Spuma di Mascarpone, Noci e Pinoli
Pancetta Coppata Nostrana
Prosciutto Crudo Dolce di Parma

***

PRIMI  PIATTI

Ravioli di Pasta Fresca al Ripieno di Cernia
Risottino al Taleggio, Zafferano e Funghi

***

SECONDI  PIATTI

Pescatrice in Crema di Zenzero al Profumo di Coriandolo

Grigliata di Pesce alla Silos:
Calamari
Gamberoni Reali
Filetto di Branzino

Patate al Forno con Aromi
 

Sorbetto al Mandarino
 

Agnello con Demi-glasse di Carote, Zucchine e Sedano a Tocchetti

***

DESSERT

Gelato allo Yogurt Variegato ai Frutti di Bosco con Mirtilli e Ribes

Coppa di Spumante Moscato e Brüt 

 

W.W.W.W LE DONNE

<<<<WWW LE DONNE<<<UN AUGURIO PARTICOLARE A TUTTE  LE DONNE <<<<A TUTTE LE DONNE PICOLE E GRANDI , INSOMMA A TUTTE  PERCHE LE DONNE  SONO TUTTE BELLE  PERCHE LE DONNE ANNO UN DONNO PARTICOLARE CHE è  LA MATERNITA,GRAZZIE ALLE DONNE.AUGURI<<<<<<<<<<<<<<<<<POI UN AUGURIO PARTICOLARE ALLE DONNE CHE ANNO SUBITTODELLE VIOLENZE CHE NON SI DVONO ARENDERSI MAI E DENUNCIARE  PER PUNIRE QUESTE PERSONE ANZI QUESTI ANIMALI .LE DONNE NON SI TOCANO NEANCHE CON UN FIORE<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<chef     ANDREA