Ricette a base di pesce

SAMSUNG CAMERA PICTURES
SPAGHETTI AI CALAMARI
(chef andrea)

Ingredienti:

INGREDIENTI X 4 PERSONE

350g. di spaghetti, 400 g di calamari, 50g. di pangrattato, uno spicchio di aglio, 200 g. di passata di pomodoro, un mazzetto di prezzemolo, 4 cucchiai olio extravergine d’oliva – sale e pepe (se piace) – un pizzico di origano

PREPARAZIONE

Lavate e riducete i calamari ad anelli o comprateli già tagliati.
In una padella mettete il pan grattato rosolatelo a fuoco vivace per 10 minuti.
Versate 4 cucchiai di olio, unite il prezzemolo tritato e continuate a far rosolare per 5 minuti.
In un tegame con l’olio soffriggete l’aglio ed unite i calamari. Cuocete per 5 minuti, versare la passata di pomodoro salate, pepate e unite l’origano. Continuate la cottura per 10 minuti.
Cuocete gli spaghetti in acqua salata, scolateli al dente e metteteli nella padella con il sugo di calamari.
Amalgamate e conditeli nel piatto da portata con il pan fritto e servite.

SPAGHETTI AI FRUTTI DI MARE

INGREDIENTI X 4 PERSONE

gr 400 spaghetti – 1/2 Kg di frutti di mare misti (vongole, noci, cozze) – uno spicchio d’aglio – un ciuffetto di prezzemolo – 4 cucchiai olio d’oliva – sale e pepe – alcuni pomodorini – sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE

In un tegame, fate soffriggere l’aglio nell’olio ben caldo. Aggiungete i frutti di mare che avrete precedentemente provveduto a lavare accuratamente in modo da eliminare residui e impurità eventualmente presenti.
A fiamma viva, rigirare i molluschi nel tegame, aggiungendo una buona spruzzata di pepe e i pomodorini tagliati a pezzetti; salateli pochissimo.
Aspettate che evapori l’acqua dei frutti di mare lasciando all’olio il contenuto del tegame. Aggiungere il prezzemolo tritato.
A parte, cuocere al dente gli spaghetti in abbondante acqua salata e, dopo averli ben scolati, uniteli ai frutti di mare. Rigirate il tutto e portate a tavola in una coppa di ceramica rustica, guarnendola con dei rametti di verdissimo prezzemolo.

SPAGHETTI AL BASILICO CON STORIONE E POMODORINI
(chef andrea)

Ingredienti

INGREDIENTI X 4 PERSONE

gr 350 spaghetti –
gr 300 storione fresco – gr 500 basilico fresco – gr 200 olio extravergine di oliva – 2 spicchi di aglio – 1 mazzetto di timo – gr 20 zucchero a velo – sale fine q.b.

PREPARAZIONE

Sbianchite il basilico sfogliato per 20 secondi in acqua bollente salata, poi scolatelo e ponetelo in ghiaccio. Strizzate bene le foglie e ponetele in un bicchiere del frullatore con olio e poco brodo vegetale. Riduceteli in una fine crema bene emulsionata al gusto di basilico.
Ora tagliate a metà i pomodoroni e sistemateli in una teglia ricoperta da carta da forno, tenendo la parte coi i semi verso l’alto. Spolverate con lo zucchero a velo, poco olio e gli aromi.
Mettete in forno a 150°C per 30 minuti. Private lo storione della pelle, pulitelo e tagliatelo a piccoli cubetti.
Cuocete gli spaghetti al dente, in acqua bollente salata e conditeli con la crema di basilico.
Aggiungete i pomodorini leggermente seccati, e lo storione a cubetti cotto in padella saltato con pocchissimo olio e servite.

SPAGHETTI AI GAMBERETTI CON POMODORINI

INGREDIENTI X 4 PERSONE

400 g di spaghetti medi –
800g di gamberetti interi; 16 pomodorini; 1 bicchiere di Vino bianco; – 1 Scalogno e 1 spicchio d’aglio; 4 cucchiai olio extravergine d’oliva, sale e pepe q.b.;
alla fine : 4 cucchiai di prezzemolo fresco tritato.

PREPARAZIONE

Importante non comprare i gamberetti sgusciati altrimenti non si ottiene mai il risultato sperato.
Prepariamo il fumetto : Ho lavato e sgusciato i gamberetti, ho messo le teste in un tegame e le ho fatte bollire con circa 300 ml d’acqua e ho fatto riposare. Dopo ho filtrato l’acqua con un passino.
Ora prepariamo il sughetto : Ho soffritto aglio e scalogno in olio d’oliva, butto i pomodorini tagliati a metà, e salo, sfumo col vino bianco o meglio se cognac o brandy.
Una volta evaporato l’alcol, ho aggiunto l’acqua delle teste di gambero, quando si è ristretta fino a quasi diventare una salsetta, ho aggiunto i gamberetti 3/4 minuti e ho spento il fuoco.
Ho cotto gli spaghetti al dente, li ho scolati e buttati nella padella per mantecarli a fuoco basso.
Li metto in un piatto da portata fondo con la salsetta che resta alla fine versata sopra, spolvero con prezzemolo fresco tritato.

SPAGHETTI AL CARTOCCIO COL PESCE
.

INGREDIENTI X 4 PERSONE

400 gr di spaghetti grossi, 200 gr di gamberetti già sgusciati, 400 gr di cozze, 300 gr di vongole, 1 calamaro fresco del peso di circa 200 gr, 1 barattolo di polpa pronta di 400 gr circa, prezzemolo, basilico, olio extra vergine di oliva, un bicchiere di vino bianco e due spicchi di aglio,
per il cartoccio : un rotolo di alluminio.

PREPARAZIONE

Cominciamo a pulire il pesce, se i gamberetti li acquistiamo con il guscio, asportiamolo e pesiamone 200 grammi.
Puliamo il calamaro, togliendo l’osso interno e il becco sotto i tentacoli, tagliamolo a rondelle e i tentacoli a tocchetti non molto corti. Facciamo sbollentare le cozze e le vongole per pochi minuti finché si aprono, ma solo dopo averle accuratamente lavate e pulite da ogni detrito.
Una volta che i frutti di mare si sono aperti utilizziamone una parte con tutto il guscio, anche per un fattore estetico. Gli altri molluschi li asporteremo dalla buccia e li metteremo di lato con una parte dell’acqua di cottura.
In una padella molto grande versiamo mezzo bicchiere di olio di oliva dove facciamo rosolare gli spicchi d’aglio o tritati finemente o se vi da fastidio il gusto, semplicemente spezzati in due.
Aggiungiamo un cucchiaio di prezzemolo e uno di basilico, tritati molto finemente e lasciamo un paio di minuti, rimestando continuamente a fiamma bassa.
A questo punto aggiungiamo il pesce, tranne i frutti di mare con il guscio. Facciamo rosolare leggermente e versiamo il bicchiere di vino bianco, lasciamo evaporare quest’ultimo ed aggiungiamo la polpa di pomodoro. Quando il sugo comincia a stringere dovrete controllare il sale, perché se il pesce è veramente fresco, risulterà già salato e non necessiterà di altro in aggiunta.
A fine cottura un paio di minuti prima di spegnere, aggiungere i frutti di mare con il guscio. Non fate stringere eccessivamente il sugo, visto che andrà in forno.
Nel frattempo che il sugo cuoce, mettete sul fuoco un tegame profondo con acqua sufficiente per cuocere gli spaghetti, quando arriva ad ebollizione, salate e versate la pasta, cuocetela molto al dente e scolatela.
Condite la pasta in una grande ciotola, con il sugo, lasciandone 1/3 da parte, all’interno di un piatto, mettete il primo foglio di alluminio, un quadrato di circa 30 cm per 30 cm, versatevi una porzione di pasta e adagiate sopra un mestolo di sugo, una spolverata di prezzemolo e basilico fresco tritati e chiudete il cartoccio.
Preparate così tutti e quattro i cartocci di pasta e disponeteli su una teglia, infornate per 10 minuti la pasta nel forno ad una temperatura di 120°.
Servite i cartocci caldi e leggermente aperti.

SPAGHETTI AL CARTOCCIO CON FRUTTI DI MARE

INGREDIENTI X 4 PERSONE

400 g di pasta tipo spaghetti
150 g di calamari tagliati ad anelli – 100 g di gamberetti – 100 g di vongole – 150 g di salsa di pomodoro – un ciuffo di prezzemolo – 4 cucchiai di olio di oliva extravergine – uno spicchio d’aglio – sale

PREPARAZIONE

In un tegame fate soffriggere lo spicchio d’aglio con l’olio, unite i frutti di mare, poi il prezzemolo e la salsa di pomodoro. Coprite e cuocete per 15 minuti circa.
Portate ad ebollizione abbondante acqua salata e cuocete gli spaghetti; scolateli al dente, conditeli con il sugo preparato precedentemente e disponeteli su un foglio di carta stagnola da forno.
Avvolgete il tutto nel cartoccio e mettete in forno già caldo a 200° per circa 5 minuti.
Aprite il cartoccio in tavola e servite subito.

SPAGHETTI AL GRANCHIO CON POMODORINI

INGREDIENTI X 4 PERSONE

400 gr. spaghetti –
4 granchi già bolliti – 400 gr. pomodori datterini – 2 spicchi d’aglio – 4 cucchiai olio extravergine d’oliva – sale q.b. – 1 pizzico di peperoncino

PREPARAZIONE

Staccare con delicatezza le chele del granchio e romperle con un coltello. Estrarre la polpa e metterla da parte. Togliere la polpa anche dal resto del granchio con delicatezza e pazienza.
Versare in una padella l’olio, l’aglio, il sale, il peperoncino, la polpa del granchio e i pomodorini. Portare a cottura facendo insaporire bene.
Intanto cuocere gli spaghetti, Scolarli al dente e versarli nella padella con il condimento. Fare insaporire qualche minuto e servire subito distribuendo in piatti singoli prima gli spaghetti e sopra 1 granchio per ogni porzione.

SPAGHETTI AL NERO DI SEPPIA
INGREDIENTI X 4 PERSONE
gr 350 spaghetti medi – 1 seppia grande del peso di almeno 500 gr non pulita – 4 cucchiai di olio extravergine di oliva – 1 spicchio di aglio – sale e pepe q.b.
PREPARAZIONE
Su di un piatto, tirare la testa e i tentacoli della seppia per togliere gli organi interni.
Girare i tentacoli per far uscire il becco e tagliarlo. Tagliare i tentacoli all’altezza della testa e gettare testa e intestino.
Aprire la seppia a metà, ritirare l’osso e staccare il sacchettino d’inchiostro; metterlo da parte.
Staccare la fine membrana che ricopre la tasca, e lavare la polpa sotto acqua corrente. Tagliare la polpa a fettine sottili, e i tentacoli a pezzetti.
In una grossa pentola, farli rosolare in olio d’oliva molto caldo in era stato soffritto lo spicchio di aglio, aggiungere i pomodori pelati e il sacchetto di inchiostro.
Bagnare con 20 cl d’acqua, e lasciar sobbollire 1 ora a 1 ora e 30, a fuoco lento e coperto, mescolando di tanto in tanto. Condire con sale e pepe.
Cuocere la pasta, scolarla e aggiungerla alla salsa. Scaldare a fuoco medio 2 a 3 minuti fino a ridurre la salsa. Servire caldi.

SPAGHETTI AL NERO DI SEPPIA CON POMODORO
INGREDIENTI X 4 PERSONE
400 gr di Spaghetti, 2 seppie grosse, 2 spicchi d’aglio, 1/2 bicchiere di olio d’oliva, 300 g di filetti di pomodoro, 1 peperoncino rosso secco, 1 manciata di prezzemolo fresco tritato, sale q.b.
PREPARAZIONE
Pulire le seppie e staccare a ciascuna la vescica contenente il nero, facendo attenzione a non farle rompere.
Tagliare a liste le seppie e, dopo averle ben lavate, lasciarle sgocciolare in uno scolino fino a quando non sarà pronto il fondo di cottura.
Intanto soffriggere nell’olio l’aglio col prezzemolo ed il peperoncino. Appena sarà dorato versarvi le seppie e spaccando le vesciche versare il nero contenuto in esse. Mescolare per distribuire uniformemente il nero di seppia.
Aggiungere il pomodoro, salare al punto giusto, e lasciare cuocere a fuoco lento in tegame coperto per circa 20 minuti
Intanto lessare gli spaghetti e scolarli al dente.
Ora preparate per portare in tavola : Versare sul fondo di una zuppiera parte del sugo, unirvi gli spaghetti, mescolare bene, poi distribuire sulla superficie il rimanente sugo, finire con una spolverata di prezzemolo tritato e servire nella zuppiera.

SPAGHETTI AL NERO DI SEPPIA CON RICOTTA, SCAMPI E CARCIOFI
INGREDIENTI X 4 PERSONE
per gli spaghetti al nero di seppia (vedi ricetta qui sopra)
aggiungere : 1 carciofo, 300 gr di scampi, 150 gr di ricotta, 1 spicchio di aglio, 1 bicchiere di vino bianco, sale e pepe q.b.
PREPARAZIONE
Fate imbiondire l’aglio, aggiungete i carciofi tagliati a listarelle, la ricotta stemperata e gli scampi sgusciati e sminuzzati, sfumate con il vino bianco e lasciate cuocere per 10/15 minuti.
Preparate la pasta al nero di seppia (come ricetta precedente).
Quindi aggiungete al sugo col nero di seppia, il sughetto preparato ora, e spadellatela insieme agli scampi interi che userete per guarnire. Un pò di pepe e buon appetito
SPAGHETTI AL PESTO CON GAMBERETTI

INGREDIENTI X 4 PERSONE

400 gr. di spaghetti –
400 gr. di gamberetti già sgusciati – 150 gr. di pesto – 1 ciuffetto di basilico – 1 spicchio d’aglio – ½ peperoncino rosso – Olio extravergine d’oliva q.b. – Pecorino grattugiato q.b. – Sale q.b.

PREPARAZIONE

Mettete sul fuoco una padella abbastanza capiente in modo da poter contenere successivamente spaghetti e condimento. Fate scaldare un po’ d’olio nel quale rosolare mezzo peperoncino e lo spicchio d’aglio (preferibilmente schiacciato). Subito dopo unite i gamberetti, fateli saltare a fiamma vivace, aggiungete un pizzico di sale, abbassate la fiamma e lasciateli insaporire per qualche minuto. Spegnete, coprite la padella e mettete per il momento da parte.
Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata. Scolateli al dente, conditeli col pesto e uniteli ai gamberetti in padella. Mantecate il tutto, impiattate e servite con una spolverizzata di pecorino e foglioline di basilico fresco.
Per mantecare il tutto, conservate qualche cucchiaio d’acqua di cottura della pasta così da facilitare l’amalgama di tutti gli ingredienti.
Se non gradite l’aglio, potete lasciarlo intero e poi eliminarlo successivamente. In alternativa potete anche utilizzare qualche fetta di cipolla.
Varianti: Per un sapore ancora più ricco, vi consigliamo di aggiungere una manciata di pomodorini secchi e un cucchiaio di pangrattato da far rosolare in padella insieme all’aglio e al peperoncino.
Al basilico potete sostituire qualunque altra erbetta a voi gradita. Prezzemolo o mentuccia si sposano bene col sapore dei gamberetti.

SPAGHETTI ALL’ACCIUGA E ARANCIA

INGREDIENTI X 4 PERSONE

gr 350 spaghetti –
12 filetti di acciuga – 1 spicchio di aglio – 2 arance pelate a vivo – 1 bicchierino di cointreau – qualche fogliolina di menta – gr 30 pangrattato – 3 cucchiai olio extravergine di oliva

PREPARAZIONE

Mettiamo a cuocere la pasta in abbondante acqua salata e cuociamola al dente.
Nel frattempo tagliamo a cubettini due arance precedentemente pelate a vivo, private di tutte le pellicine bianche, e sminuzzate finemente i filetti di acciuga.
In una padella antiaderente imbiondite uno spicchio d’aglio nell’olio di oliva e aggiungete i filetti di acciuga sminuzzati di modo che si sciolgano completamente e insaporiscano l’olio.
Aggiungete quindi i pezzettini di arancia e fateli sciogliere e sfumate con il mezzo bicchierino di Cointreau. Quando le arance avranno completamente rilasciato il loro succo e avrete ottenuto una crema spegnete il fuoco e in una padellina antiaderente fate dorare il pangrattato.
Scolate gli spaghetti al dente e fateli saltare qualche secondo nel sugo di arance con acciughe, unite il pangrattato e guarnite con alcune foglioline di menta, e servite.

Annunci
Lascia un commento

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...